cerca

Usa, Charlie Rose accusato di molestie: Pbs sospende il programma

Lui ammette in parte: ho avuto 'comportamenti inappropriati'

New York (askanews) - Si allarga lo scandalo sessuale che sta colpendo il mondo dello spettacolo americano; stavolta a farne le spese è lo storico giornalista americano, Charlie Rose: almeno 8 donne, sue ex collaboratrici, hanno sostenuto di essere state molestate dall'anchorman 75enne. Per questo, la Cbs lo ha allontanato e la Pbs ha sospeso la produzione e la distribuzione del suo programma, il Charlie Rose show.

Dopo la diffusione della notizia, Rose ha ammesso almeno in parte le sue colpe e si è scusato. "Sono imbarazzato - ha scritto in una nota - ho agito qualche volta mancando di sensibilità e accetto la responsabilità di questo, anche se non ritengo tutte le accuse fondate".

Le sue accusatrici sostengono che in diversi casi, tra il 1990 e il 2011, prima di registrare il Charlie Rose show, il giornalista si sia presentato nudo, abbia toccato loro seni e parti intime e poi fatto telefonate oscene.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500