cerca

The Bastard sons of Dioniso sono donatori di midollo osseo

Il gruppo trentino iscritto all'Admo: chiedeteci, vi informeremo

Roma, (askanews) - "Avere un palco è un'opportunità di avere qualcuno che ti ascolta e tante volte le persone che avrebbero bisogno di essere aiutate non hanno voce. Siamo stati fortunati ad essere informati prima di tutto e abbiamo scelto le iniziative che più ci sembravano coerenti con noi e corrette. Siamo tutti e tre testimonial di Admo, Associazione donatori midollo osseo, siamo entrati assieme nel registro mondiale dei donatori e io ho avuto la fortuna di avere avuto l'esperienza finale della donazione a una persona che ne aveva bisogno. Nostro obiettivo è 'aprire un'idea', se qualcuno è interessato noi siamo a disposizione, vogliamo mettervi la pulce nell'orecchio": lo ha affermato Jacopo Broseghini, voce e bassista di The Bastard sons of Dioniso (TBSOD), gruppo trentino premio della critica e secondo classificato all'edizione 2009 di X Factor, che ha appena pubblicato il nuovo album dal titolo "Cambogia" (Fiabamusic) e dal primo dicembre inizia il tour in tutta Italia per presentare il nuovo lavoro.

Queste le date: Treviso (Home Rock bar) 1 dicembre, Roma (Largo Venue) 2 dicembre, Rovereto (Trento) 8 dicembre, Cesena (Vidia Club) 9 dicembre, Bologna (Freakout Club) 13 dicembre, Firenze (Viper) il 16, Torino (Blah Blah) il 20, Grezzana (Verona) il 23, Castigion Fiorentino (Ar, Velvet Underground) il 28, Atella (Potenza, Civico 130) il 29 dicembre, in Svizzera a Bellinzona il 4 gennaio 2018 (Woodstock), il 5 gennaio a Varese (Cantine Coopuf) e il 6 gennaio Modena (Off).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500