cerca

LA SCHEDA

Biotestamento, cosa dice la legge: DAT e consenso informato

Biotestamento: cosa dice la legge. In questa scheda spieghiamo le DAT: disposizioni anticipate di trattamento. Ogni persona maggiorenne può preannunciare i suoi desideri

anche su nutrizione e idratazione in caso di malattia che impedisca di esprimersi. Le Dat sono redatte per atto pubblico o privato autenticato. Saranno istituiti dei registri tenuti dalla Regione. Le dat sono esenti da imposte e da bolli, in urgenza il medico può raccoglierle con due testimoni. Nessuna terapia senza il consenso dell'interessato dichiarata per scritto o registrata. L'obiezione di coscienza è possibile ma l'ospedale

deve garantire la tutela delle DAT. Il medico informa il paziente delle conseguenze e gli fornisce ogni sostegno. In caso di prognosi infausta è vietato l'accanimento terapeutico. Il medico deve sempre alleviare le sofferenze, con cure palliative o sedazione profonda. Per i minorenni i consenso informato è espresso dai genitori. Il minore va ascoltato; i conflitti vanno risolti dal giudice tutelare. Chi sottoscrive le Dat indica un fiduciario per gestire i contatti con il medico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni