cerca

Erdogan: nessuna soluzione in Siria con il "terrorista" Assad

Il presidente turco in visita in Tunisia

Cartagine (Tunisia), (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ribadito che non ci sarà alcuna soluzione possibile in Siria senza l'uscita di scena del presidente siriano Bashar al Assad, definito "terrorista".

"E' assolutamente impossibile andare avanti con Assad in Siria. Perché?", ha affermato Erdogan in conferenza conferenza stampa congiunta con il presidente tunisino Beji Caid Essebsi, a Cartagine, vicino a Tunisi.

"Come potete abbracciare il futuro con un presidente siriano che ha ucciso circa un milione di suoi concittadini? Il popolo siriano vorrebbe una persona simile alla sua guida?".

"Perché è vero dire, ve lo dico molto chiaramente, Bashar al Assad è un terrorista, che è ricorso al terrorismo di Stato. Non possiamo affermare che Assad fa il suo lavoro. Se facciamo una cosa simile, sarebbe come commettere un'ingiustizia verso il milione di siriani circa che è stato ucciso".

Il rilancio di Erdogan arriva pochi giorni dopo l'annuncio di un accordo con Russia e Iran - i due principali alleati di Assad - per tenere una conferenza di pace sulla Siria a Sochi a fine gennaio.

Dopo sei anni di conflitto, che hanno provocato più di 340.000 morti e milioni di sfollati e rifugiati, il regime siriano, sostenuto dall'esercito russo, è in vantaggio sul terreno, ma la prospettiva di un regolamento politico resta a un punto morto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500