cerca

Bali: spiagge invase dai rifiuti, addio paradiso dei turisti

Lungomare irriconoscibile con i detriti marini

Roma, (askanews) - Per tanti anni è stato considerato il paradiso dai turisti. Sono le spiagge lungo la riva di Kuta Beach a Bali. Ma da un po' di tempo le lunghissime e splendenti spiagge bianche sono state invase da rifiuti e detriti portati dall'oceano indiano.

Qui, su quella che viene considerata l'isola più turistica dell'Indonesia, i surfisti si divertono a volare sulle onde, e i turisti a prendere il sole sotto le palme. Ora è tutto cambiato.

Quarto Paese al mondo in fatto di popolazione, con i suoi 255 milioni di abitanti, l'arcipelago indonesiano è il secondo produttore mondiale di rifiuti marini dopo la Cina, con 1,29 milioni di tonnellate all'anno gettati in mare.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500