cerca

Per Khamenei i "nemici" dell'Iran dietro le proteste di piazza

Si esprime per la prima volta la guida suprema del paese

Teheran, (askanews) - La guida suprema dell'Iran, l'ayatollah Ali Khamenei, nel corso di un discorso pubblico trasmesso in televisione ha accusato i "nemici" della Repubblica islamica di sostenere e fomentare le proteste di piazza che scuotono il paese da giorni. E' la prima volta che Khamenei si esprime da quando sono cominciate le manifestazioni contro il carovita e la corruzione.

"Negli eventi degli ultimi giorni i nemici si sono uniti usando i loro mezzi, il denaro, le armi, la politica e i servizi di sicurezza per creare problemi al regime islamico" ha detto Khamenei.

La guida suprema non ha specificato di quali nemici si tratti; se degli Stati Uniti o di altri paesi del Medio Oriente, tutti candidati possibili. Il bilancio delle proteste a Teheran e in altre città del paese conta centinaia di arresti e almeno 23 morti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500