cerca

Per la Renault l'Italia si conferma il terzo mercato al mondo

Nel 2017 ha raggiunto la quota di mercato più alta in 32 anni

Roma, (askanews) - Risultati brillanti per il gruppo Renault in Italia. La casa automobilistica francese, nel nostro paese, lo scorso anno ha raggiunto infatti una quota di mercato del 9,9%, la più alta degli ultimi 32 anni e con una crescita di 0,6 punti percentuali rispetto all'anno precdente. Bene anche le immatricolazioni, che, con 215.035 vetture, hanno fatto registrare un incremento del 13,9%, con una una crescita quasi doppia rispetto a quella del mercato e il record di immatricolazioni di sempre, per il gruppo Renault in Italia.

Il nostro paese si conferma quindi centrale per il gruppo francese, come conferma il direttore generale di Renault Italia, Bernard Chretien: "Per il secondo anno consecutivo, l'Italia è al terzo posto nel mondo per il gruppo Renault, per il gruppo Renault Dacia, e questo fa sì che con più di 200 mila macchine, 215 mila per esattezza, il mercato italiano è al centro della strategia del gruppo Renault".

Per il nuovo anno, poi, il gruppo ha in programma ulteriori uscite come il modello della nuova Duster, su cui sono riposte grandi speranze, come spiega lo stesso Chretien: "Nel 2018 noi abbiamo importanti novità: innazitutto stimiamo che il mercato in Italia continuerà una crescita ragionevole, anche perché è un'economia che sembra andare meglio e con un parco molto, molto vecchio. Per quanto ci riguarda andremo avanti con la gamma attuale che ha riscontrato un grande successo nel 2017 e da subito, da adesso, la nuova Duster che penso sarà una 'bomba' nel mondo dell'auto, nel 2018".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500