cerca

Polonia strizza occhio a Ue, licenziati ministri Esteri e Difesa

L'annuncio del premier Morawiecki prima di volare a Bruxelles

Varsavia, (askanews) - Come previsto, il rimpasto del governo polacco c'è stato. Nella giornata dell'incontro a Bruxelles con il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, il premier Mateusz Morawiecki ha fatto saltare due pesi massimi: il ministro della Difesa e e il collega degli Esteri.

Il premier polacco ha così licenziato i ministri "falchi" Antoni Macierewicz e Witold Waszczykowski in un rimpasto di governo preannunciato, dopo il cambio al vertice dell'esecutivo conservatore e in vista di una possibile mossa di riavvicinamento di Varsavia ai partner Ue. Tra gli altri che hanno dovuto lasciare il governo anche il ministro dell'Ambiente Jan Szyszko.

Il rimpasto è stato annunciato poco prima della partenza di Morawiecki per Bruxelles.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500