cerca

Usa, sospeso il blocco del programma che tutela i 'Dreamer'

La giustizia Usa ferma Trump: bloccata abrogazione Daca

San Francisco (askanews) - Nuovo stop alle politiche di Donald Trump. Un giudice americano ha bloccato l'abrogazione del programma che permette a giovani entrati illegalmente negli Stati Uniti quando erano bambini di lavorare e studiare legalmente.

Il giudice William Alsup di San Francisco (California) ha ordinato all'amministrazione Trump di continuare ad applicare il programma - chiamato Daca - su tutto il territorio degli Stati Uniti. Il giudice ha ritenuto che l'opinione del ministero della Giustizia - secondo il quale il programma Daca, adottato durante il mandato del presidente democratico Barack Obama, è illegale - si basa "su un fondamento giuridico difettoso".

Trump aveva dichiarato a settembre che avrebbe abrogato il piano di tutele per i "dreamers" (sognatori), i giovani clandestini portati negli Stati uniti da bambini - ma che avrebbe posticipato di sei mesi, fino a marzo, l'applicazione di questa decisione, perchè il Congresso trovasse nel frattempo una soluzione per questa popolazione.

Poco prima dell'arrivo della decisione del giudice californiano Trump ha dichiarato di volere una riforma dell'immigrazione bipartisan.

"Deve essere una legge dell'amore, ma deve anche garantire la sicurezza dei nostri confini. Dobbiamo andare verso un'immigrazione basata sul merito" ha detto il presidente americano nel corso di un incontro con alcuni membri del Congresso per discutere dei Dreamers.

Durante il mandato di Barack Obama, questi giovani immigrati erano protetti dal rischio espulsione dagli Stati Uniti. Il programma ha permesso a 690mila giovani immigrati in situazione illegale di lavorare e studiare legalmente negli Stati Uniti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500