cerca

L'atleta Simone Biles: anche io abusata dal medico Nassar

La campionessa olimpica racconta il suo incubo su Twitter

Milano (askanews) - "Molti di voi mi conoscono come una ragazza allegra, sorridente ed energica"; inizia così il messaggio con il quale anche l'atleta americana Simone Biles ha confessato al mondo di essere stata abusata sessualmente. #Metoo - anche io - è l'hashtag che accompagna il post su Twitter della quattro volte campionessa olimpica di ginnastica. Biles, 20 anni, ha denunciato di essere stata abusata sessualmente dall'ex medico della squadra americana, Larry Nassar, da poco condannato a 60 anni di prigione per pedopornografia.

"Recentemente - ha continuato la ginnasta - mi sono sentita un po' ferita e ho cercato di far tacere la voce nella mia testa, quanto più quella risuonava. Non ho più paura ormai di raccontare la mia storia". Poi ha puntato il dito contro Nassar.

"È incredibilmente difficile rivivere queste esperienze e mi ferisce ancor di più il cuore pensare che, nel mio sogno di concorrere a Tokyo 2020, dovrò tornare senza dubbio nello stesso centro di formazione in cui sono stata maltrattata", ha rivelato.

"Ci sono numerose ragioni per le quali ho esitato a raccontare la mia storia, ma so ora che non è stata colpa mia", ha concluso infine l'atleta.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500