cerca

Molestie a Istituto Massimo, il prof confessa: eravamo innamorati

De Angelis: "Chiedo scusa ai genitori e alla scuola"

Roma, (askanews) - "Eravamo innamorati. Chiedo scusa a tutti". Massimo De Angelis, il professore di 53enne dell'Istituto Massimiliano Massimo di Roma, accusato di atti sessuali nei confronti di una studentessa di 15 anni, ha ammesso le sue responsabilità davanti al Gip.

Per il docente, che da 25 anni insegnava al collegio dei gesuiti, con sede all'Eur, il rapporto con la ragazzina era consenziente: "Eravamo innamorati. Era una relazione per me importante - ha spiegato al giudice - la consideravo un rapporto sentimentale, amoroso, ma solo adesso mi rendo conto. Chiedo scusa per questo ai genitori, agli alunni e a tutte le persone della scuola Massimo".

L'avvocato del professor De Angelis ha spiegato che il suo assistito è addolorato per quanto avvenuto, e ha confermato che in passato ha tentato una volta il suicidio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni