cerca

Treno deragliato nel Milanese, tre morti e un centinaio di feriti

Rfi: cedimento rotaia ma presto per dire se causa o effetto

Milano, (askanews) - Tre morti e un centinaio di feriti, di cui 5 in codice rosso. E' il bilancio provvisorio a metà giornata dall'incidente ferroviario avvenuto poco prima delle 7 di giovedì mattina all'altezza del quartiere Seggiano di Pioltello, a circa 15 chilometri da Milano. Il treno regionale Trenord 10452 era partito verso le 5.30 dalla stazione di Cremona ed era diretto a Milano Garibaldi, dove era atteso per le 7.24.

Il convoglio dovrebbe essere composto da cinque vagoni e da una motrice e, a uscire dai binari sono stati due vagoni della parte centrale del treno che stava trasportando centinaia di pendolari tra lavoratori e studenti.

Sulla dinamica dell'incidente sono in corso accertamenti da parte dei tecnici di Trenord, di Rfi, dei vigili del fuoco e degli investigatori della polizia ferroviaria. Secondo quanto riferito da un responsabile della Rete ferroviaria c'è stato "un cedimento infrastrutturale di una rotaia, però è prematuro stabilire se questo possa essere stata la causa o l'effetto dell'interazione ruota-rotaia".

Intanto è polemica sui social per la prima comunicazione diffusa alle 8.08 via twitter di Trenord in cui si legge "Circolazione interrotta tra Treviglio e Milano a causa di un inconveniente tecnico ad un treno". Un tweet che ha fatto infuriare il popolo della rete che ha prontamente replicato con foto dell incidente e link ai siti di informazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni