cerca

Ornella Vanoni torna a Sanremo, sul palco con Bungaro e Pacifico

Per "Imparare ad amarsi" saranno con lei gli autori del brano

Milano (askanews) - Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, un trio inedito è in gara alla 68esima edizione del Festival di Sanremo con "Imparare ad amarsi", firmata anche da Cesare Chiodo e Antonio Fresa. La collaborazione nasce da un'idea del produttore Mario Lavezzi, sostenuta dal direttore artistico Claudio Baglioni che ha deciso di proporre il pezzo presentato da Bungaro alla Vanoni. Alla presentazione a Milano mancava proprio la donna del trio, costretta a riposare la voce da un problema alle corde vocali.

"A Claudio è piaciuto molto il brano e ad un certo punto ha avuto l'idea di condividere la canzone con una grande artista italiana. quando mi hanno fatto il nome di Ornella non ci ho pensato un secondo e ho detto subito di sì, avevo già collaborato e ritengo sia una grande artista controcorrente" ha detto Bungaro.

Insieme hanno maturato l'idea di coinvolgere Pacifico, che ha ricevuto il brano e poi ha riscritto il testo puntando sulla Vanoni: all'inizio doveva essere un duetto con Bungaro, poi Lavezzi ha pensato di coinvolgere anche lui sul palco. "Suonerò il piano, farò qualcosa. E' stata una costruzione intorno ad una canzone, a degli artisti, poi abbiamo avanti un'icona e leggenda, credo che lei regga il termine". "E' dal creativo che nasce tutto, mi sembra giusto mettere in evidenza chi scrive delle cose che vengono lanciate poi dall'interprete" ha detto Lavezzi.

È stata così applicata la petizione, lanciata da Lavezzi, Mogol e altri artisti e addetti ai lavori, per la modifica del regolamento del Festival della Canzone Italiana, a cui la stessa Vanoni aveva aderito.

"Claudio è stato molto coraggioso, ci sono dei nomi che non avresti visto in altre occasioni come Lo Stato Sociale ma anche i Decibel che ritornano, Servillo con Avitabile, è fico tutti insieme"

"Quest'anno c'è tantissima scrittura, la sensazione che ci sia un taglio cantautorale, a parte le band che sono comunque vicine a quella dimensione, da Diodato a Barbarossa c'è tanto questo taglio che mi sembra non ci fosse negli ultimi anni".

Per Ornella Vanoni è l'ottava partecipazione al Festival, la prima nel 1965 con "Abbracciami forte" e l'ultima nel 1999 con "Alberi" insieme ad Enzo Gragnaniello. Per Bungaro è la quarta, ha vinto quattro Premi della Critica. Per Pacifico è la seconda partecipazione, nel 2004 ha vinto il premio per la Miglior Musica.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni