cerca

Sicilia, Musumeci: sugli alloggi serve riforma politica abitativa

Sull'isola l'emergenza riguarda oltre 40mila famiglie

Palermo, (askanews) - E' emergenza abitativa in Sicilia. Occorre, secondo il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, una sistematica riforma della Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari)

"Sono diventate spesso un carrozzone elettorale - ha detto Musumeci - hanno competenze amministrative e tecniche di valore, hanno un solido patrimonio immobiliare però da tempo la politica li utilizza, li taglia e li spreme come si fa con i limoni. In un momento in cui in Sicilia mancano all'appello almeno 40mila alloggi e le famiglie vivono in condizione di assoluta e disarmante promiscuità, noi riteniamo che serva un seria riforma della politica abitativa".

"Per questo - ha aggiunto Musumeci - con l'assessore Falcone stiamo elaborando un disegno di legge che nei prossimi giorni presenteremo alle forze parlamentari dell'assemblea che serve a riordinare le competenze, possibilmente affidando la politica abitativa alle nove province liberali e al tempo stesso adottare una serie di strumenti anche con convenzioni e istituti bancari perché anche le famiglie meno agiate possano accedere al diritto alla casa con rate di modesta entità, perché crediamo che il diritto alla casa sia prioritario".

"Dare risposta alle tante famiglie e razionalizzare il patrimonio abitativo, recuperarlo con una seria e vasta opera di manutenzione, credo sia doveroso da parte el governo".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500