cerca

Sparatoria a Macerata, il premier Gentiloni incontra Minniti

Il Ministro dell'Interno nella città marchigiana

Roma (askanews) - Il premier Paolo Gentiloni ha incontrato a Palazzo Chigi il ministro dell'Interno, Marco Minniti per un colloquio relativo alla sparatoria avvenuta nella mattinata del 3 febbraio 2018 a Macerata dove un giovane di 28 anni, Luca Traini, ha fatto fuoco dalla sua auto per le vie del centro ferendo 6 cittadini stranieri, uno dei quali è in pericolo di vita. Sembrerebbe un vero e proprio raid razzista nella stessa zona dove abitava il presunto colpevole del delitto di Pamela, la 18enne uccisa e fatta a pezzi.

Traini, in passato vicino a Casapound e Forza Nuova era stato anche candidato per la Lega. Chi lo conosceva era al corrente delle sue posizioni xenofobe. Quando i carabinieri lo hanno fermato lui si è arreso facendo il saluto romano davanti al monumento ai caduti.

Il titolare del Viminale è partito alla volta del capoluogo marchigiano per presiedere il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. Gentiloni, intanto, ha sentito al telefono il sindaco di Macerata, Romano Carancini, apprezzando "le parole di responsabilità istituzionale con le quali si è rivolto ai suoi concittadini sin dal primo momento dell'accaduto".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni