cerca

Africa pazza per "Black Panther", il primo supereroe di colore

Il film Marvel basato sul personaggio di Pantera Nera

Roma, (askanews) - Africa impazzita per l'arrivo di "Black Panther" il nuovo film dell'universo Marvel che per la prima volta porta al cinema un supereroe di colore e con un cast quasi completamente afro.

Il film si basa sul personaggio di Pantera Nera, creato da Stan Lee e Jack Kirby e ha come protagonista Chadwick Boseman nei panni di un giovane principe che torna a casa dopo la morte del padre per salire sul trono di Wakanda, immaginaria nazione nel continente africano, isolata ma tecnologicamente avanzata, e ricca di giacimenti di vibranio. Quando due nemici cospirano per portare il regno alla distruzione, lui sarà pronto a indossare gli artigli. Tra le guerriere c'è anche la bella attrice premio Oscar Lupita Nyongo'o.

Effetti speciali, divertimento, azione e la lotta per rendere il mondo un posto più equo ne stanno decretando il successo un po' in tutto il mondo, soprattutto da parte di chi apprezza la rappresentazione delle minoranze etniche nei film. Pubblico impazzito alle premiere in Africa.

"Bene, su dieci credo che darò 11 al film, c'è ottima azione, commedia, romanticismo, ha tutto" dice un ragazzo appena uscito dalla sala di un cinema nigeriano.

Piace anche la rappresentazione di un Africa avanzata, non povera, accanto all'omaggio alle sue tradizioni, anche ancestrali. "Ho apprezzato il fatto che facciano vedere tanta cultura africana" dice un altro "ho sentito anche parlare Zulu".

"In realtà dalla fine del film puoi dire che è una storia globale - afferma una donna dopo la proiezione - non solo una storia africana. Inizia come una piccola storia, poi però possiamo dire che salveremo il mondo, guariremo il mondo. Questo è il messaggio".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni