cerca

Gentiloni: attacco Usa in Siria motivato, mirato e circoscritto

"Non ci sono state vittime civili né danni collaterali"

Roma (askanews) - In Siria sono state usate armi chimiche ed è la ragione per cui "da presidente del Consiglio nell'immediato susseguirsi di questa risposta ho definito come motivata la risposta del 14 aprile da parte degli Usa e dei due paesi europei militarmente più impegnati in Siria, la Gran Bretagna e la Francia. Una risposta motivata, mirata e circoscritta". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, in aula alla Camera nel corso di una informativa urgente sui recenti sviluppi della situazione in Siria.

"Non ci sono state, infatti, vittime civili né significativi danni collaterali e questo conferma che si è trattato di una risposta circoscritta. L'assenza di incidenti con forze russe e siriane indica che l'azione è stata coordinata con gli attori presenti nell'area per scongiurare confronti diretti e coinvolgimento della popolazione civile", ha aggiunto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500