cerca

Cinema

Per i Nastri d'argento la sfida a cinque con Garrone e Sorrentino

Sarà una sfida a cinque quella per il Nastro d'argento per il miglior film di quest' anno, a cui parteciperanno i grandi nomi del cinema italiano: Paolo Sorrentino con "Loro", che ha ottenuto in tutto 12 nomination, Matteo Garrone con "Dogman", che ha in totale 9 candidature, insieme a Luca Guadagnino con "Chiamami col tuo nome", Alice Rohrwacher con "Lazzaro felice" e Jonas Carpignano con "A Ciambra". Il 30 giugno a Taormina il Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici assegnerà questo premio e tutti gli altri Nastri d argento 2018.

Sono in tutto quarantasette i film in gara. Molte candidature, nelle varie categorie, sono state raccolte anche da "Ammore e malavita" dei Manetti Bros., "A casa tutti bene" di Gabriele Muccino e "Napoli velata" di Ferzan Ozpetek. Questi ultimi due sono In competizione per il premio per la migliore regia insieme a Sorrentino, Garrone, Guadagnino, Paolo Franchi e Susanna Nicchiarelli.

I nostri autori, da Garrone a Cannes a Guadagnino agli Oscar alla Nicchiarelli con "Nico" alla Mostra di Venezia, hanno realizzato film che sono piaciuti alla critica e anche al pubblico. Ma la commedia continua ad avere un ruolo di primo piano nelle sale italiane.

E tra i film più nominati, nella categoria commedie, ci sono i grandi successi di quest'anno: "Benedetta follia" di Carlo Verdone, "Come un gatto in tangenziale" di Riccardo Milani e "Smetto quando voglio-Ad Honorem" di Sydney Sibilia.

Per quanto riguarda gli attori candidati, per il Nastro al protagonista ci sarà in gara il vincitore di Cannes Marcello Fonte, con Giuseppe Battistion, Alessio Boni, Valerio Mastandrea e Toni Servillo. Si contenderanno invece il Nastro alla migliore attrice protagonista Valeria Golino, Alba Rohrwacher, Lucia Mascino, Giovanna Mezzogiorno, Luisa Ranieri, Elena Sofia Ricci.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500