cerca

L' Abitacolo

Ho incontrato il premier Conte
e sui cantieri ci siamo detti che...

Trovato per caso all'uscita di un ristorante di sushi

il capo del governo si lamentava tanto per cambiare dell'informazione sui giornali

Per caso dopo avere parcheggiato L' Abitacolo in piazza del Parlamento la scorsa settimana ho visto uscire da un locale in fondo alla piazza il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, accompagnato dal suop portavoce, Rocco Casalino. Grazie a quest'ultimo che mi ha riconosciuto con grande affabilità e cortesia Conte è uscito dalla stretta della sua scorta venendo verso me con la mano tesa. Così abbiamo fatto quattro chiacchiere passeggiando fino all'ingresso di palazzo Chigi. Lui si lamentava dello scarso rilievo avuto sulla stampa del suo decreto sblocca cantieri, che metteva in circolo risorse per piccole opere nei prossimi tre anni. Ne abbiamo discusso e gli ho fatto presente che spesso da palazzo Chigi e dai ministeri si danno per fatte cose che non lo sono per nulla, perché fra il ddl o il decreto e l'applicazione effettiva ci si mette di mezzo un mare di burocrazia. Quindi per i premier e i ministri i cantieri magari sono sbloccati, ma i cittadini non vedono nulla. Un esempio? Il sisma bonus 2019, varato dal governo di Paolo Gentiloni ma ancora bloccato dalla Ragioneria generale dello Stato per problemi di effettiva copertura. E allora se proprio un cantiere si deve aprire, lo si faccia simbolicamente a prescindere da qualsiasi regola nei paesi del terremoto del centro Italia! Conte mi ha guardato, ha annuito e quasi quasi...

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500