cerca

Feltri e Sgarbi show

Noi due Vittorio insultati
peggio di Liliana Segre

Alla presentazione del libro del direttore di Libero sbuca il bombastico critico d'arte-parlamentare

Davanti alla bella attrice Elena Presti i due istrioni sfoderano il campionario degli epiteti dati e ricevuti

Roma, circolo Aniene di cui è re Giovanni Malagò. Al termine della presentazione dell'ultimo libro di Vittorio Feltri- L'irriverente- spunta il parlamentare e critico d'arte Vittorio Sgarbi. I due devono dirsi una cosa in gran segreto e allontanano tutti gli altri. Poi prendono in mezzo la bella attrice (e cantante) Elena Presti informandosi subito della sua situazione sentimentale ("sei sposata? No? Single? Ah, fidanzata? Ma il fidanzato è lontano?...) facendo presagire un assedio imminente. Poi viste le telecamere in azione i due Vittori giogioneggiano. Sgarbi ricorda una delle notizie del giorno, quella della scorta assegnata alla senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta a un campo di concentramento nazista. Commentano gli insulti ricevuti da lei e Feltri ride: "Ah, io ci sono abituato. La cosa più carina che mi dicono è testa di ca..o! Curioso anche questo in un Italia accusata di maschilismo. Per insultare ti dicono testa di ca..o, invece per fare un complimento si dice che quella cosa è proprio figa..." Amo lanciato a Sgarbi che si butta sul secondo argomento, svelando cosa scrisse sulla scheda elettorale quando si trattò di votare presidente della Camera Roberto Fico... A voi la sorpresa piuttosto scontata raccontata nel video...

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500