cerca

lo sfogo

Basta col pre-conto. Le tasse le paghino anche i ristoranti

A ristorante capita di ricevere il cosiddetto pre-conto. Non un documento fiscale ma un semplice foglietto su cui il ristoratore ci indica la somma da pagare. E se poi si chiede al cameriere lo scontrino, quello spesso risponde che possiamo alzarci e andare a richiederlo alla cassa. Ovviamente non fanno tutti così, ma questa del pre-conto è un'abitudine molto diffusa.

Contro di essa si scaglia anche Massimiliano Dona, presidente nazionale dell'Unione Consumatori che dice basta a questa abitudine. Chi va a ristorante paga i piatti. E' giusto che tutti paghino le tasse.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500