cerca

corea del sud

Crollo nella discoteca, due morti. Nuotatore italiano tra i feriti

Nel locale di Gwangju molti atleti impegnati nei mondiali

Tragedia in un locale notturno a Gwangju, la città in Corea del Sud dove sono in corso i Mondiali di Nuovo: è crollata una balconata all'interno di un locale notturno, in cui si trovavano anche alcuni atleti impegnati nella kermesse. Sono morti due sudcoreani, illesi gli atleti, 8 dei quali - tra i quali un italiano - hanno subito solo lievi escoriazioni. Sono già tutti rientrati al campus, tranne uno rimasto in ospedale per una ferita che ha dovuto essere suturata.

E' accaduto nella notte. Gwangju, 330 chilometri a sud di Seul, è la sede dei Mondiali di Nuoto, cominciati il 12 luglio e che termineranno domenica. E' crollata una balconata, probabilmente per l'eccessivo peso, che era situata 2 metri e mezzo sopra la pedana principale. In quel momento nel locale c'erano circa 370 persone, tra le quali le squadre di pallanuoto statunitensi, maschile e femminile, che festeggiavano il titolo mondiale delle ragazze. Gli atleti feriti sono, oltre all'italiano, tre americani, due neozelandesi, un olandese e un brasiliano. "Tutti gli atleti presenti al momento dell'incidente sono tornati sani e salvi nel villaggio dopo un esame in ospedale", ha fatto sapere l'organizzazione. "Solo uno e' stato trattenuto in ospedale per una piccola sutura". Nel locale notturno, al momento dell'incidente, c'erano anche atleti neozelandesi e australiani. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500