cerca

provocazione

Mangia la banana da 120mila dollari di Cattelan. Duello d'arte a Miami

La banana di Maurizio Cattelan “staccata e mangiata”. Colpo di genio di David Datuna: l’artista americano, noto per la serie Viewpoint of Millions, ha divorato la banana da 120 mila dollari esposta all’Art Basel di Miami. L’opera dell’irriverente Maurizio Cattelan, dal titolo “Comedian”, consisteva in una banana vera e propria, in buccia e polpa attaccata al muro con una striscia di nastro adesivo argento. Il significato? La banana è simbolo del commercio globale e al tempo stesso uno strumento umoristico. E Datuna ha risposto a suo modo: è entrato nel museo, l’ha staccata dal muro e l’ha mangiata sotto gli occhi divertiti e stupefatti dei presenti. “Si tratta di performance artistica – ha detto Datuna – la banana era proprio buona. Sono un artista affamato”. L’artista newyorkese è stato cacciato, mentre il direttore della galleria di Miami, Herald Lucien Terras, ha rassicurato gli acquirenti: “Datuna non ha distrutto l’opera d’arte. Ci sono altri due esemplari”. Il valore dell’opera è dato dal certificato di autenticità, non dalla banana che i proprietari possono sostituire. Tuttavia, per evitare altre alzate d'ingegno o gesti di emulatori, il museo ha messo delle guardie a vegliare sul nuovo frutto in esposizione.

 

Una delle opera più note di Cattelan è il water d'oro funzionante chiamato "America", che l'artista offrì in prestito al presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Di valore compreso fra 5 e 6 milioni di dollari, a settembre l'oggetto è stato rubato dal Blenheim Palace britannico, luogo di nascita di Winston Churchill, dove era in mostra. Un valore intrinseco diverso, rispetto alla banana di Comedian 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500