cerca

Capitale bombardata

Abbiamo contato le buche a Roma, via Prenestina è la più devastata

Nostro cronista in sella a uno scooter in giro per la città. Stessa situazione per centro e periferia

"Tutte le buche portano a Roma", ecco la video-inchiesta che documenta le condizioni in cui versano le strade della Capitale. Iniziamo con la Prenestina e la Salaria. Lo stato del manto stradale capitolino è sempre più vergognoso: dalle strade consolari alle vie del centro, buche, voragini e asfalto spaccato costituiscono dei pericoli per chi guida, specialmente per chi è in sella ad un ciclomotore. Gli interventi "tappabuche" sono centinaia tutti i giorni ma l’asfalto che viene posizionato per riempire i fossi si dirada dopo la prima pioggia e finisce per lasciare di nuovo vuota la buca. I vigili urbani intervengono circa 150 volte ogni giorno a Roma per presidiare o far tappare buche e voragini. Voragini che spesso assomigliano a delle piscine. La Prenestina è la strada più devastata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni