cerca

a nuova ostia

Sgombero nell'abitazione di Silvano Spada. Gli agenti sfondano la porta con un frullino

Al momento dell'irruzione in casa non c'era nessuno

È in corso dalle 8,10, in ritardo rispetto al previsto, un nuovo sgombero a Nuova Ostia. Stavolta tocca all’abitazione in via Forni 22 di Silvano Spada, attualmente in carcere. Al momento dell'irruzione non c'era nessuno. Gli agenti della Polizia Locale del gruppo Spe (protetti dal giubbotto antiproiettile) insieme al Reparto Mobile hanno fatto irruzione nell’appartamento al terzo piano occupato dal 2009 e hanno sfondato la porta con un frullino. "Al momento - spiega il Comandante Antonio Di Maggio nell'appartamento viveva un'amica della moglie di Silvano Spada, una donna recentemente uscita dal carcere. Non abbiamo invece trovato vestiti o giocattoli che lascino pensare alla presenza di bambini. Le biciclette in balcone erano arrugginite e sicuramente inutilizzate da tempo. Particolari, invece, emergono sull'arredamento della casa: colonne e statue di angeli amate dal clan. Durante l'irruzione, nonostante il rumore del frullino e del piede di porco nessuno degli inquilini è uscito: un atteggiamento in controtendenza rispetto alle rivolte che un tempo accompagnavano gli sgomberi delle famiglie "intoccabili". Nell'edificio quasi tutti sono allacciati abusivamente alla corrente e hanno porte blindate".

Nell'appartamento sono stati trovati anche 22 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Una volta cambiata la serratura, l'abitazione liberata sarà assegnata al legittimo assegnatario, un italiano. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • slimme

    claudio

    dp

    19:07, 09 Ottobre 2018

    Corrente elettrica

    Sono tutti allacciati abusivamente alla corrente,ma e`normale? Non c`e`un controllo o qualcosa del genere che faccia rispettare la legge ma allora siamo proprio messi male.

    Rispondi

    Report