cerca

stellare

Tav, Trivelle, Tap e Gronda: come Myrta Merlino fa a pezzi i 5 Stelle

I grillini negano i cantieri bloccati ma la conduttrice tv...

Non sono mica Mago Merlino! Myrta Merlino, la conduttrice di “L’Aria che tira” su La7, è stata pizzicata dai social: “Gelata dal M5S sulle grandi opere”. Venerdì, Stefano Patuanelli, capogruppo del M5S al Senato, ospite in studio ha risposto alla Merlino: “Siamo visti come quelli che chiudono i cantieri? Me ne dica uno che abbiamo chiuso, c’è un cantiere che ha avuto un blocco per colpa di questo governo? La risposta è no”.

La conduttrice in effetti - ammette - è rimasta spiazzata, ma ci ha ripensato e poche ore dopo ha pubblicato un video su Twitter: “Va bene che fa freddo, ma gelata no. Patuanelli mi ha lasciato spiazzata e ho fatto mente locale. Partiamo dalla Tav, Salvini ci va e Di Maio dice neanche ci vado, quel cantiere per me non esiste. Poi il passante di Bologna, no alle Trivelle, no alla Gronda di Genova. I dati parlano da soli, tanto vi dovevo. Grazie sempre per l’attenzione”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500