cerca

verissimo

Il Volo, la verità sugli insulti a Sanremo: "Solo incapaci..."

Dalla Toffanin si riapre il caso delle offese in sala stampa al Festival

Il Volo per la prima volta da Silvia Toffanin, padrona di casa di "Verissimo". Piero Barone, Gianluca Ginobile e Ignazio Boschetto festeggiano con un nuovo tour italiano i 10 anni di carriera, ma nonostante i successi e la fama mondiale all’ultimo Festival di Sanremo sono stati offesi da alcuni giornalisti della sala stampa felici perché erano arrivati terzi e non primi.

La Toffanin ricorda l’episodio: “Non so se volete parlarne, ma mi sembra giusto. Vi hanno insultato in una maniera che non saprei definire, parole orrende, hanno fatto una figura pessima, una roba terribile. La trovo una cosa vergognosa, i giornalisti devono giudicarvi, non offendere” e Piero Barone: “Noi dopo due giorni abbiamo espresso il nostro parere. Noi apprezziamo e leggiamo tutte le critiche, i complimenti ti fanno piacere, ma le critiche ti aiutano a crescere, ma come qualsiasi artista o meglio come qualunque persona non tolleriamo le offese. C’è una netta differenza tra critica e offesa. Se non ti piace il genere musicale che proponiamo noi, ascolta un altro artista, noi non ti obblighiamo, ma devi rispettarci. Quelle tre-quattro persone hanno offeso tutta la categoria, noi rispettiamo la critica musicale, meno male che esiste, ma quattro incompetenti non possono permettersi di offendere la categoria dei giornalisti”.

Poi la rivelazione di Gianluca Ginobile sulla vita privata: “Sono felice di viaggiare e vedere il mondo, ma mi piace tornare a casa dove ci sono i miei amici di sempre e la fidanzata: “Ah, forse non dovevo dirlo, ma mi è sfuggito. Tra l’altro ti assomiglia Silvia”. Dolcissima la dedica di Ignazio Boschetto alla Toffanin: “Vieni vicino, ti volevo dire che sei capace di tirare fuori la parte più intima e vera di un personaggio. Grazie di averci invitati, è un onore”. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500