cerca

caos a pomeriggio cinque

Vessicchio, ancora insulti a raffica. La d'Urso lo massacra

Il telecronista di Agropoli non si smentisce

Il telecronista Sergio Vessicchio, sospeso dall’Ordine dei Giornalisti della Campania per le espressioni offensive rivolte a una guardalinee donna (“che schifo, è inguardabile”), è stato ospite di “Pomeriggio Cinque” e ne ha combinate di tutti i colori. Dopo aver ribadito le sue scuse alla giovane arbitro, ha provato a giustificare il suo comportamento: “Ero alterato per le penalizzazioni che l’Agropoli Calcio aveva subito in precedenza” e Barbara d’Urso: “Ma che c’entra? Ma che me ne frega a me? Allora anch’io mi alzo nervosa e vengo in trasmissione a offendere qualcuno”. Ma subito dopo l’ex arbitro Elena Tambini, ora giornalista Mediaset, gli ha detto che non era più titolato a parlare e Vessicchio ha perso la testa: “Lei non può parlare perché è una soubrette, non ha niente di arbitro e di giornalista. Il giornalista si fa per strada non in tv con la cipria”. Barbara d’Urso piazza la prima stoccata: “Hai un problema serissimo con le donne, Elena lavora per TGCom24” e Vessicchio: “Esistono le raccomandazioni” e la d’Urso: “Questo non te lo permetto”.

Vessicchio ha respinto con forza l’accusa di essere un sessista, ma poco dopo ha attaccato Caterina Collovati: “Tu hai massacrato la professione per 30 anni e ti hanno cacciata da ogni emittente televisiva. Hai lavorato solo perché eri la moglie del calciatore Collovati”. E infine se l’è presa con Yuri Rambaldi e Sarah Altobello: “Non voglio dire quello che facevate nel backstage, una cosa schifosa (termine ricorrente nel linguaggio di Vessicchio, nda), vi dovreste vergognare” e a Sarah: “Ma ti guardi? E poi ti lamenti se ti dicono una parolina, ma vestiti bene!”. Barbara d’Urso va su tutte le furie, il giornalista si rifugia nel Vangelo e contrattacca: “cosa vuoi che ti risponda? Non dico quello che volete voi”, ma la d’Urso lo zittisce con eleganza.  

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500