cerca

memoria corta

Sul caso Russia Lollobrigida (FdI) zittisce il Pd

Il deputato ricorda alla sinistra parlamentare quei rubli intascati dal Pci

“Prima di parlare di sovranità nazionale chiedete scusa per la vostra storia!”. Lo ha detto intervenendo nell’Aula di Montecitorio il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, riferendosi ad alcune recenti dichiarazioni della sinistra e del Pd a proposito dei presunti intrecci tra Lega e Russia. “Siamo lieti che la sinistra abbia improvvisamente riscoperto l’amor di Patria e che ora si preoccupi delle ingerenze straniere. Da una parte fa sorridere quelli come noi che al patriottismo credono davvero: la destra non è stata mai pagata e non è serva di nessuno. Da sempre. Sui banchi del fu Pci di Togliatti, che definiva Stalin un gigante del pensiero a pagamento con i rubli russi, quelli che hanno permesso alla sinistra italiana di sopravvivere, oggi c’è una sinistra ipocrita e serva. E’ successo nel 2011, quando festeggiavate dopo che un colpo di stato aveva abbattuto a colpi di spread l’ultimo presidente del Consiglio eletto. E’ successo quando avete solidarizzato con la Francia durante l’attacco alla Libia ed è successo quando il governo Gentiloni provò a regalare un pezzo di mare italiano alla Francia. Ha ragione Renzi a usare l’hashtag #AltoTradimento: è giusto, visto che è da sempre il vostro core business principale. Prima di parlare di sovranità nazionale chiedete scusa per la vostra storia!”, ha concluso Lollobrigida.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500