cerca

poveri animali

Guarda la cerva che mangia i rifiuti in strada. Incredibile in Abruzzo

A Roma sono oramai da anni uno spettacolo quasi abituale: animali selvatici che girano per le strade cittadine e che si nutrono, fin troppo spesso, di immondizia. Che animali selvatici girino per le strade delle piccole città del Parco Nazionale d’Abruzzo è, invece, norma. 

È di pochi giorni fa il video dell’orsa a passeggio ai margini della strada statale che divide Pescasseroli e Villetta Barrea. E, ancora di pochi giorni fa, l’avvistamento di un cucciolo di orso abbandonato dalla madre e che ora è “ricercato” dalle guardie zoofile per evitargli una brutta fine. 

Meno norma, però, che, anche qui, come a Roma, gli animali abbiano finito per abituarsi al cibo “facile”, quello della immondizia. Abbiamo filmato questa cerva per le stradine di Civitella Alfedena - uno dei più bei centri del Parco con i suoi vicoletti, le scale, le aree faunistiche del lupo appenninico e della lince - che, intorno alle 7 di mattina, ha iniziato a grufolare fra i sacchi dei rifiuti che il Bar Il Camoscio aveva lasciato pronti per essere raccolti. Spiegano al Bar: «Ci viene detto di preparare i rifiuti per le 6 di mattina. Ma troppo spesso il servizio di raccolta passa in ritardo». E, possiamo garantire: è stata una vera e propria litigata convincerla ad andarsene e rimettere al proprio posto il sacco nero.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500