cerca

In piazza con la Meloni

Salvini sfida già Conte
"Tanto ritoccherà a noi"

Il leader della Lega non si scompone. Ma non gli scappa nemmeno una parola contro Di Maio

Cala lo spread? Sono contento. Quindi facciamo votare ogni volta i mercati invece degli italiani

Matteo Salvini anche in piazza con Giorgia Meloni fa sfoggio di tranquillità yoga. Alza le spalle per il varo del governo di Giuseppe Conte: "non durerà". E come da proverbio cinese sta seduto sulla sponda del fiume, mostrando una certezza: "Tanto ritoccherà a noi". A chi gli chiede dello spread che diminuisce dice "sono contento", poi però aggiunge: "quindi faccimao votare lo spread e i mercati, non gli italiani d'ora in poi". Si ricorda però che lo spread ha già votato una volta, nel 2011: "e in effetti questo governo mi sembra tanto il Monti bis". Quando però qualcuno gli chiede se Beppe Grillo ha esautorato con le sue scelte Luigi Di Maio, Salvini si tira indietro: "non commento fatti interni altrui". Così come anche di fronte a chi alza la palla, lui ancora oggi non attacca mai in pubblico il suo ex amico Di Maio...

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500