cerca

mai successo

Giallo sulla corona, la Regina si presenta così in Parlamento

Ma allora è un vizio! Meghan Markle "contagia" la Regina Elisabetta II d’Inghilterra: è rottura con le secolari tradizioni. In occasione dell’apertura del Parlamento, Sua Maestà fa visita alla House of Lords e pronuncia il Queen's Speech, un importantissimo atto ufficiale preceduto da un rigido cerimoniale, ma quest’anno la Regina ha messo fine a 400 anni di storia: non ha indossato la corona imperiale di stato bensì il diadema di diamanti commissionato nel 1820 da Giorgio IV che mai prima d’ora era stato utilizzato in una cerimonia in Parlamento. Il motivo? Probabilmente perché è più leggero. La corona principale conta 2.868 diamanti, 273 perle e il rubino del Principe Nero per un peso in grado di “spezzare il collo. Non puoi nemmeno guardare in basso per leggere, il collo non reggerebbe” come ebbe a dire in passato la stessa Regina, mentre quella indossata vanta “appena” 1.333 diamanti, 169 perle e decorazioni minori. C’è anche chi ha voluto vedere in questo gesto un collegamento con la politica: maggior leggerezza per realizzare la Brexit.

Il vero motivo non è stato reso noto, tuttavia il prezioso simbolo della monarchia non è rimasto chiuso nel caveau, ma è stato adagiato su un cuscino di velluto rosso posizionato ai piedi della novantatreenne Elisabetta affiancata per l’occasione dal Principe Carlo. Solo in altre due occasione, nel 1974 e nel 2017, la Regina ha cambiato corona.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500