cerca

che scena

Vettel, cosa fa alla sua Ferrari dopo il GP

Il pilota alla fine della gara in Giappone...

Sebastian Vettel nei panni del Commissario Montalbano. Il pilota della Ferrari colpisce ancora: dopo aver controllato i pulsanti sul volante della Mercedes, l’altezza da terra delle Frecce d’argento e dopo aver scambiato il cartello del numero uno con quello del numero due nel parco chiuso del GP del Canada in segno di protesta per la penalizzazione dei commissari che lo avevano privato della vittoria, alla fine del GP del Giappone ha misurato l’altezza dell’ala anteriore della Mercedes di Bottas (vincitore della gara) e della sua Ferrari (seconda).

Una scena esilarante che però dà prova dell’attaccamento di Vettel alla Ferrari, a dispetto degli scettici che hanno scaricato il quattro volte campione del mondo per salire sul carro di Charles Leclerc.

Nel video si vede Vettel che in attesa di rilasciare l’intervista post gp, guarda e riguarda con aria perplessa l’ala anteriore della W09, va avanti e indietro irrequieto finché non decide di misurare l’altezza dell’ala Mercedes con il suo piede e di confrontarla con quella della Ferrari. È talmente dubbioso che si tocca la faccia più volte e non resiste a ripetere il controllo nonostante le telecamere, arriva addirittura a spostare il cartello dell’arrivo e usare il palmo della mano per aver contezza degli esatti centimetri. Un mito.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500