cerca

made in lazio

Francesca Ossani
e la rinascita delle patatine

Le Crick Crock risorgono dopo un periodo di crisi

Presidente Francesca Ossani (Ica Foods International), la sua azienda produce patatine fritte, le famose Crick Crock, tra gli snack più venduti al mondo, eppure era in crisi, come è possibile?
«Sì, nonostante il prodotto sia così noto, alcune scelte aziendali passate non sono andate nella direzione giusta. Poi ci si è messo il calo dei consumi e una riduzione dei punti vendita che hanno condizionato lo sviluppo e messo a rischio la stessa sopravvivenza dell'impresa. Ma adesso il momento difficile è stato superato. Anche per questo motivo il premio per me rappresenta una rivincita molto importante, personale perché ad un certo punto ho dovuto anche investire delle mie risorse per far fronte alla crisi, ma soprattutto per aver restituito dignità ad una impresa che riuscirà a compiere i 70 anni di vita».
Cosa è cambiato rispetto al passato di questa azienda?
«Si è avviata una fase di grande trasformazione e un profondo rinnovamento dei processi produttivi e degli standard qualitativi, con un processo di risanamento e rilancio dello storico marchio. Oggi l'azienda è presente anche sui mercati esteri, in Spagna, Portogallo, Francia, Croazia, Malta, Brasile, Algeria ed Emirati Arabi».
Cosa la rende più orgogliosa?
«Il gruppo di lavoratori. In questa azienda si lavora, ma soprattutto si vivono le storie dei dipendenti: compleanni, feste, nascite, successi e insuccessi. Siamo una famiglia e il fatto di non aver sacrificato nessun posto di lavoro nella fase di trasformazione, ecco questo è di sicuro il traguardo più importante che è stato raggiunto».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500