cerca

contestatori a napoli

Insulti e parolacce poi si avventa su Salvini, la scorta evita il peggio

Tensione a Napoli dove il leader della Lega Matteo Salvini è stato preso a insulti e parolacce per strada da un contestatore particolarmente nervoso. La scorta del senatore è dovuta intervenire quando l'uomo si è avventato contro Salvini e ha evitato il contatto fisico tra i due. L'episodio è stato ripreso e il video ha iniziato a girare sui social. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500