cerca

pesantissimo

"Ce l’hai il ca**o  o no?". Sgarbi fuori controllo distrugge Luxuria

Faccia a faccia a "Non è la d'Urso"

A “Live Non è la D’Urso”, umiliante faccia a faccia tra Vladimir Luxuria e Vittorio Sgarbi. L’ex parlamentare è in una delle cinque sfere e vuole chiarire di non aver mai battuto il marciapiede come ha detto Sgarbi in un’altra puntata del talk serale di Canale 5. Gli ricorda che si sono conosciuti una notte di ritorno da una festa e in macchina con lui c’era anche l’allora fidanzata Elenoire Casalegno. Ma il critico d’arte ha ribattuto ammutolendo Luxuria fino a farla quasi piangere. Il tutto tra le risate generali e senza che nessuno intervenisse in maniera decisa.

“Ho detto la verità, la notizia era sul Corriere della Sera” ha affermato Sgarbi dopo aver visto la clip di quella dichiarazione. Vladimir Luxuria si è difesa: “Mi sono chiesta perché, non c’entrava niente con l’argomento, poi mi sono ricordata. Mi sa che tu perdi pezzi per strada” e Sgarbi si è alterato: “No, ho una memoria perfetta, non contestare la verità, è in un’intervista al Corriere”. “No, erano gli anni ’90, ero sul ponte Casilino e tornavo a casa, si è fermata questa macchina, qualcuno abbassa il finestrino ed è Sgarbi. Ero felice perché lo stimo, mi ha invitato a salire in macchina e con lui c’era anche Eleonoire”.

Ma il confronto si accende perché lo scrittore urla: “Lo eri una prostituta, lo eri, se ero ti vergogni… io sono un puttaniere? Sì. Sentiamo il Corriere. Sono due sere diverse. Non ho detto che batti, ma che battevi, passato”, l’opinionista prova a spiegare che vuole essere libera di camminare come le pare e avverte: “Se dovessi dire tutte le cose che so, faremmo una trasmissione di quattro ore”. E qui la situazione sfugge completamente di mano con Vittorio Sgarbi che sbraita e ripete: “Vuoi dire che non ti sei mai prostituita? Rispondi”. “Io di un mio periodo difficile in cui un uomo mi ha pagata, ne ho parlato io perché sono una persona trasparente, dico sempre la verità, ma non c’entra niente con la sera con cui ci siamo conosciuti” ha sottolineato Vladimir quasi in lacrime. E Sgarbi sempre più alterato: “Era l’ ’89, eri un uomo e ti travestivi da donna, ma hai paura del passato, sei stato un uomo o no? Mi devo vergognare io per te? Abbi il coraggio di essere quello che sei. Non mentire ce l’hai il ca**o  o no? Ce l’hai o no? Sei un uomo o no? Sei una donna? Perché devi rompere i co***ni a me? Non rompere il ca**o a me. Imbecille, vuoi litigare per forza? Prendiamo l’articolo del Corriere. Lo eri e lo sai benissimo”.

Risate e applausi dello studio davanti alla continua mortificazione di Vladimir: “Ma tu che diritto hai di parlare della mia vita?! Non c’entra nulla con la sera che ci siamo conosciuti”. Fino alla veemente chiosa finale: “Allora sei una donna, non hai il ca**o e sei una santa, mi sono sbagliato, ho visto un’altra. Barbara, tu che sei una grande giornalista recupera l’intervista. Vuole fare la santa quando di professione faceva la pu**ana, vaffa***o”.

Ma se il pubblico in studio ha trovato tutto molto divertente, quello a casa ha avuto la reazione contraria. Un’ondata di indignazione si è riversata sui social per il trattamento degradante riservato a Vladimir Luxuria, che ha ricevuto anche più mi piace del “Live Sentiment”. Una riabilitazione che l’ha commossa: “Grazie, grazie davvero, questa volta sono proprio contenta, sono felice”.

 
 
 
 

RispondiRispondi a tuttiInoltra

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500