cerca

la morte di gaia e camilla

Incidente Corso Francia, il caso del semaforo senza "giallo" per i pedoni

Un semaforo senza "giallo" per i pedoni. È quello che regola l’attraversamento del tratto di Corso Francia dove sono morte Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann, lo scorso 21 dicembre, travolte  e uccise dall'auto guidata da Pietro Genovese, 20 anni, agli arresti domiciliari con l’accusa di duplice omicidio stradale.

Per approfondire leggi anche: "Gaia e Camilla hanno attraversato col verde"

I legali che rappresentano una delle sedicenni decedute nello schianto hanno diffuso un video che mostra il funzionamento del semaforo. Il verde per i pedoni dura "26 secondi e mezzo circa", ed è seguito da un "'verde lampeggiante' che dura 3 secondi e 40 circa, a cui segue repentinamente e immediatamente il rosso, sempre per i pedoni, e contestualmente , dopo circa un secondo, sopraggiunge il verde, cioè il via libera per le automobili", scrive Cesare Piraino, legale che rappresenta la famiglia Romagnoli. Secondo la ricostruzione del penalista le ragazze avrebbero attraversato col verde quando sono state sorprese dal verde lampeggiante e poi dal rosso. In seguito l'impatto fatale. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500