cerca

violenza

La protesta non si ferma neanche a Capodanno. Hong Kong in rivolta

Le strade di Hong Kong invase dai manifestanti in occasione della marcia pro-democrazia di Capodanno. Le proteste contro il governo cinese non si fermano, anzi. "Siamo un milione", hanno fatto sapere gli organizzatori del corteo, secondo i quali i partecipanti sarebbero di più rispetto alla manifestazione record del 9 giugno scorso. 

Per approfondire leggi anche: HONG KONG, SCONTRI POLIZIA-MANIFESTANTI

Nonostante il carattere pacifico della marcia si sono verificati episodi di violenza: la polizia ha usato spray urticanti e gas lacrimogeni, mentre alcuni manifestanti hanno lanciato molotov e alcuni negozi sono stati vandalizzati. La protesta di Hong Kong, insomma, non si ferma neanche a Capodanno. E l'imbarazzo della Cina cresce. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500