cerca

venti di guerra

Folla ai funerali di Soleimani a Baghdad. Gli slogan: "Morte all'America"

Migliaia di persone hanno partecipato per le strade di Baghdad al corteo funebre per il generale iraniano Qassem Soleimani, ucciso in un raid americano. Il capo delle forze di elite Quds di Teheran vittima di un attacco nella giornata di giovedì nei pressi dell'aeroporto della capitale irachena. Il raid, nel quale sono morte altre sette persone, ha fatto crescere la tensione tra Usa e Iran che ha minacciato ritorsioni. Il presidente americano Trump ha ordinato l'attacco per prevenire un conflitto. 

Per approfondire leggi anche: ATTACCO ALL'IRAN, TRUMP HA SBAGLIATO?

Intanto un attacco aereo a nord di Baghdad in Iraq avrebbe colpito 2 auto che trasportavano milizie filo iraniane, un giorno dopo l'attacco degli Usa al generale iraniano Soleimani. A riferirlo un funzionario iracheno sotto anonimato, secondo cui 5 membri della milizia sarebbero stati uccisi. Le forze di mobilitazione popolare però sostengono che a essere colpito è stato un convoglio medico vicino allo stadio a Taji a nord di Baghdad negando che sia morto uno dei leader della milizia, come riferito dai media. Un funzionario americano, sotto anonimato, ha affermato che l'attacco segnalato vicino a Taji non è stato un attacco militare americano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500