cerca

l'epidemia

Coronavirus, a Wuhan l'urlo nella notte è da brividi

A Wuhan dove è scoppiata l'epidemia di Coronavirus parte il commovente urlo della speranza: "Forza, possiamo farcela"

Quartiere popolare di Wuhan, la città dove è scoppiato il virus e che oggi è diventata una metropoli spettrale, dove nessuno va più in giro per non diffondere il contagio del Coronavirus. Fra i grattacieli dove tutti sono rintanati ormai impossibilitati a frequentare parenti e amici, parte il commovente urlo della speranza e si diffonde di finestra in finestra fino a diventare l'inno di un popolo. Una voce grida "Wuhan", il nome della città. E il coro risponde: "jiayou", che tradotto in italiano significa "Resisti, ce la farai".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500