cerca

la risposta al coronavirus

Sisto, dal Parlamento alle sette note: lancia la canzone "Resto a casa"

Il deputato di Forza Italia, già avvocato e apprezzato pianista jazz, ha composto una canzone per l'emergenza e ha girato il video con la figlia

"La festa del papà quest'anno è arrivata in un momento particolarmente buio per l'Italia, perciò con mia figlia Serena abbiamo pensato di scrivere un testo e cantare un brano che invita tutti a seguire le norme per contenere la diffusione del Coronavirus".

Così il deputato di Forza Italia Francesco Paolo, dopo aver lanciato per beneficenza la canzone "Onorevole Natale" insieme a un gruppo di parlamentari bipartisan, ha pubblica sui social un video con il brano "Resto a casa".

"Usando la stessa partitura che avevo composto per la canzone natalizia - prosegue -, abbiamo voluto mandare un messaggio a tutti, usando lo strumento universale della musica. Essere bloccati in casa è duro, ma oggi più che mai indispensabile: dobbiamo, riconoscendo il sacrificio di chi cura con coraggio,  essere responsabili verso noi stessi e verso gli altri", conclude.

DI SEGUITO IL TESTO DELLA CANZONE

“Resto a casa”

Vivi quest’angoscia
Dura, non ti lascia
Ma sorridi e credi più in te stesso

Non puoi passeggiare
Niente gite al mare
Tutto e tutti chiusi qui.

“Lavati le mani”

Non è indifferenza
Senti tutti intorno a te

Non è tempo perso
Quello che hai trascorso
Il futuro passerà da qui

Resto a casa
Per te amico mio
Resto a casa
Con te che grazie a Dio
Non mi tocchi
E (così) sconfiggi la paura
Poi cantiamo le solite canzoni
Urlando dai balconi

Resto a casa
Con te amore mio
Resto a casa
E faccio tutto io
Lavo i piatti
Cucino gli spaghetti
Faccio la spesa
Finisco finalmente
“Il nome della Rosa”

Resto a casa
Con il cuore mio che batte
Batte solo per quegli eroi che giorno e notte
Danno la vita per salvare altre vite
Restiamo uniti
Se ci vogliamo bene
Nessuno mai più morirà.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500