cerca

tra innovazione e sviluppo

Verisure: la rivoluzione nasce con Zerovision

L’unico fumogeno connesso e attivato dalla Centrale Operativa h24, solo in caso di intrusione verificata

“Verisure parte da una promessa: garantire ai propri clienti la certezza che loro, le loro famiglie e le loro proprietà siano sempre al sicuro. Con ZeroVision, Verisure aumenta gli standard di sicurezza garantendo un intervento umano immediato solo in caso di intrusione verificata, ponendo la massima attenzione all’incolumità delle persone”.  Così dichiara Ilker Mat, Direttore Generale di Verisure Italia, leader in Europa nel settore degli allarmi monitorati professionalmente, durante la presentazione alla stampa di Zerovision, il più potente fumogeno collegato a Centrale Operativa, che si è svolta oggi a Roma nel quartier generale italiano di Verisure. Molto più di una conferenza stampa, un happening in cui gli ospiti sono stati coinvolti in un percorso esperienziale ispirato alla capacità del brand di “vedere oltre”. A partire da due demo experience del sistema di allarme ZeroVision nei luoghi sensibili casa/negozio, si aggiunge una visita nel cuore nevralgico dell’azienda: la Centrale Operativa. 

Presente in 15 paesi tra Europa e America Latina e con oltre 30 anni di esperienza nel settore della sicurezza e degli allarmi, Verisure è arrivata in Italia nel novembre 2013 e da allora ha investito continuamente nell’innovazione, nel talento e sul territorio nazionale con l’obiettivo di essere l’azienda di riferimento per la sicurezza degli italiani e di tutto ciò che più conta per loro. In soli 5 anni, l’azienda ha creato in media oltre 400 nuovi posti all’anno, nelle 8 regioni nella quali è presente. La startup italiana si distingue presto per il miglior trend di crescita del Gruppo. 

Oggi, l’azienda conta 90 mila clienti e circa 1200 persone, tra dipendenti e collaboratori. Nel 2019 Verisure è felice di annunciare il suo ingresso nel Sud Italia con l’apertura della delegazione di Napoli e con l’obiettivo di creare nuovi posti di lavoro in tutto il meridione e garantire sicurezza a tutti gli italiani. 

Verisure, inoltre, può vantare una politica occupazionale fortemente orientata ai giovani e alle risorse umane con welfare fondato sulla meritocrazia, sul talento e sulla crescita professionale e personale: l’età media degli impiegati non supera il 35esimo anno d’età, tra cui il 45% donne nei ruoli di middle management. Con training continuo e stage finalizzati all’assunzione, nel 2018 la società ha promosso maggiormente una cultura aziendale di diversity management e work-life balance e sostenuto le nuove risorse. 

Da anni, Verisure si distingue sul mercato della sicurezza perché offre ai propri clienti molto più di un sistema di allarme, un vero e proprio servizio di protezione a 360 gradi: il servizio di connessione alla Centrale Operativa h24 composta di Guardie Particolari Giurate che verificano in meno di 60’’ ogni scatto d’allarme o segnale di SOS, avvisano i soccorsi in caso di necessità, e inviano le GPG sul luogo dell’evento. 

L’innovazione continua e per questo Verisure lancia sul mercato ZeroVision, l’unico fumogeno connesso e attivato dalla Centrale Operativa h24, solo in caso di intrusione verificata. In un contesto in cui il dibattito sulla legittima difesa è all’ordine del giorno, con ZeroVision aumentiamo gli standard di sicurezza perché possiamo garantire un intervento umano immediato, con la massima attenzione all’incolumità delle persone. ZeroVision crea una situazione di visibilità zero in soli 45 secondi grazie all’emissione di un denso fumo che altera e impedisce la visibilità. Per la prima volta, un sistema di allarme è in grado di proteggere attivamente la casa o l’attività commerciale, impedendo il furto. 

Nell’indagine 2018 sul mercato della sicurezza condotta in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Sondea*, 1 italiano su 2 dichiara di aver subito un furto nel 2018, 8 italiani su 10 ritengono si sia verificato un calo della sicurezza nel proprio paese negli ultimi due anni, e la paura più diffusa è quella di essere sorpresi dai ladri proprio mentre si è in casa. Non solo, dalla ricerca 2018 condotta in collaborazione con l’Istituto di Ricerca internazionale Kantar TNS**, il 77% di coloro che vogliono installare un allarme nei prossimi due anni chiede velocità di risposta e intervento quando scatta l’allarme, ricercando la soluzione più completa e all’avanguardia sul mercato. 

Ed è proprio grazie a questa capacità di ascolto dei bisogni e delle esigenze dei consumatori che Verisure continua a innovare i suoi sistemi di allarme: ZeroVision risulta oggi il primo e unico fumogeno capace di garantire un intervento immediato, proattivo ed efficace.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500