cerca

Ucraina: esplode un grande deposito di munizioni, 30mila evacuati

Procura militare annuncia apertura di un'inchiesta per sabotaggio

Kiev (askanews) - Nell'Ucraina centro-orientale esplode un deposito di munizioni, uno dei più grandi del paese, facendo planare l'ipotesi di un sabotaggio. Il grande incendio sviluppatosi a seguito di un'impressionante serie di esplosioni a catena ha imposto l'evacuazione di 30mila abitanti della zona e la chiusura dello spazio aereo in un raggio di 50 chilometri intorno all'area coinvolta. La Procura militare ha annunciato l'apertura di un'inchiesta per sabotaggio a seguito dell'incidente, il quarto incendio di depositi militari in due anni in Ucraina dove, dal 2014, l'esercito combatte i separatisti filorussi nelle regioni orientali di confine.

L'esplosione si è verificata nei pressi di Kalynivka, a 175 chilometri da Kiev, innescando esplosioni a ripetizione di proiettili di artiglieria da 122 e 125 millimetri, proseguite per tutta la notte. I feriti in ospedale sarebbero almeno due.

Nel marzo scorso una persona era morta nell'esplosione di un deposito di armi a Balakliya, nell'Est dell'Ucraina. Allora le autorità accusarono Mosca e i separatisi filorussi ipotizzando che lo scoppio fosse stato causato da cariche esplosive lasciate cadere da un drone.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni