cerca

La California brucia: i roghi continuano, territorio allo stremo

I morti sono almeno 36, danni per 65 miliardi di dollari

San Francisco (askanews) - La Califonia continua a bruciare. Prosegue ininterrotta la lotta dei vigili del fuoco contro gli incendi che da giorni stanno devastando le contee di Sonoma e di Napa, nella California settentrionale, nota in tutto il mondo per la produzione vitivinicola. Il vento che ha alimentati i roghi per giorni sembra essere scemato, dando un po' di tregua alle squadre d'intervento.

A oggi, una quindicina di incendi hanno bruciato 85mila ettari di territorio, incenerendo 3.500 case e uccidendo 36 persone. Ma le autorità del Golden State hanno reso noto che nelle prossime ore, mentre continuano le ricerche, il numero delle vittime potrebbe ancora crescere.

La battaglia contro le fiamme infatti non è ancora terminata. Gli incendi, i più tragici nella storia dello Stato, sono ancora attivi e in alcuni casi sono stati domati solo in parte. In tutto, 20mila persone hanno dovuto lasciare le loro case e quasi 50mila sono quelle senza corrente elettrica. I danni non sono ancora stati calcolati esattamente, ma si aggirano sui 65 miliardi di dollari e coinvolgono sia le proprietà private che le coltivazioni e gli esercizi commerciali della regione a nord di San Francisco.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni