cerca

Raggi: la prima volta che ho sentito i Pink Floyd? Come un bang!

Apre al pubblico il 19 gennaio al Macro di via Nizza a Roma

Roma, (askanews) - "E' davvero un onore essere qui e ospitare questa mostra immensa. In realtà non stiamo ospitando solamente una band storica, nel panorama internazionale, stiamo ospitando dei miti. Non hanno solo fatto delle canzoni, hanno creato un mondo, il mondo dei Pink floyd. Negli anni Sessanta io non ero nata, ho iniziato a conoscere questa band perché degli amici mi hanno dato una cassetta, di queste canzoni registrate, vedi cosa ne pensi, ed è stato un impatto, tipo bang!". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi partecipando alla presentazione della mostra the "Pink Floyd Their mortal remains", con i membri fondatori della storica band Nick Mason e Roger Waters, il vicesindaco Luca Bergamo e il commissario dell Azienda Speciale Palaexpo Innocenzo Cipolletta.

Ideata da Storm Thorgerson e sviluppata da Aubrey Po Powell di Hipgnosis, che ha lavorato in stretta collaborazione con Nick Mason (consulente della mostra per conto dei Pink Floyd), "The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains" è un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei più leggendari gruppi rock di sempre e offre una visione inedita ed esclusiva del mondo dei Pink Floyd.

La mostra aprirà i battenti al Macro, Museo d'Arte Contemporanea di Roma di via Nizza il prossimo 19 gennaio e sarà la prima ospitata dal museo con la nuova gestione dell Azienda Speciale Palaexpo. Dopo l enorme successo del debutto di qualche mese fa al Victoria and Albert Museum di Londra, che ha visto la partecipazione di più di 400.000 persone, la mostra si sposta a

Roma per la prima tappa internazionale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni