cerca

Sanremo, Mudimbi vince premio Assomusica per "potenzialità live"

Il nuovo premio Davide Zard al direttore di Rai 1 Teodoli

Sanremo (askanews) - Mudimbi ha vinto il premio Assomusica 2018: il riconoscimento premia l'originalità e la capacità di saper emozionare mostrata dall'artista nel corso dell'esibizione dal vivo con il brano "Il Mago", in gara tra gli otto giovani della 68esima edizione del Festival di Sanremo. Il presidente di Assomusica Vincenzo Spera.

"È troppo simpatico e poi è un fan di Orietta Berti non potevamo non dargli il premio -ha scherzato Vincenzo Spera, presidente di Assomusica - abbiamo considerato un insieme di fattori oltre al testo della canzone, del modo in cui si muove a Sanremo, ma abbiamo dato un valore anche alla potenzialità live dell'artista, puntiamo molto su questo e mi auguro che non ci deluderà, di ritrovarlo l'anno prossimo nella classifica superiore e sempre più su".

"È un premio sorprendente, oltre che pesante, poi è anche utile, perché è un microfono vero che funziona, ringrazio soprattutto per il fatto che vedano un potenziale lato live che è la cosa che a me ore,e di più. Mi piace fare spetwforilo e il palco prima che lo studio e la mia casa, mi piace portare a 360 gradi quelle che sono le mie idee, scrivere le canzoni e rappresentarle con più forza ed energia possibile sul palco".

"Un primo premio è arrivato, ora ci vuole il secondo, speriamo prima o poi arriverà, la carriera e lunga".

Il direttore di Rai 1 Angelo Teodoli ha vinto il premio speciale Davide Zard assegnato da Assomusica per ricordare uno dei più grandi produttori e promoter di spettacoli dal vivo: è stato assegnato per la promozione della musica popolare sulla rete nazionale.

"Era un grande, era uno che prendeva gli artisti e li rimanda in camerino se non facevamo quello che diceva lui, aveva una capacità di tenere presente tutti gli aspetti del lavoro, da come si monta bullone sul palco a come ci si relazione col questore. Mi voleva fare arrestare perché in un concerto di Baglioni litigavamo perché non voleva fare mettere le sedie, e lui diceva perché lei vuole che tocchino il didietro alle ragazzine" ha raccontato Spera.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni