cerca

il cinema dei teenager

Bocelli e i supereroi Marvel aprono il "Giffoni Film Festival"

La 48esima edizione del festival

Ha preso il via a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, la 48esima edizione del Giffoni Experience, il festival del cinema per ragazzi che vede nei giovani l'essenza della sua stessa esistenza. Tutto è giovane e per i giovani a Giffoni e anche chi sulla carta d'identità, non lo è più in mezzo a tutte queste migliaia di ragazzi, provenienti da ogni parte del mondo, riesce a fare un salto indietro nel tempo e tornare un po' adolescente.

Lo ha detto anche l'ospite d'onore della prima giornata, Andrea Bocelli indicato dagli stessi "giffoners" come l'artista che più di ogni altro sognavano d'incontrare. "L'importante non è fare quel che amate, ma amare quel che fate - ha detto il tenore - solo così sarete sempre felici". "Io mi ricordo benissimo - ha detto ai giovani giurati - che quando ero ragazzino ascoltavo la musica per ora da solo, in una stanza, col giradischi e rimanevo come ipnotizzato. Quindi ovviamente c'è una componente biologica che mi ha attanagliato da subito, però credo che il canto, suonare, esprimersi attraverso qualunque forma d'arte serva a dire, a trasmettere tutto ciò che con le parole non si può trasmettere".

Altro grande evento della prima giornata l'anteprima nazionale di "Ant-man and the Wasp" di Peyton Reed con Paul Rudd ed Evangeline Lilly, entrambi presenti sul Blue Carpet "oceanico" di Giffoni. Novantanove in tutto i film in concorso a questa 48esima edizione del festival, divisi in 8 sezioni, che saranno visionati e giudicati da ai 5.601 giurati provenienti da 52 Paesi. In serata spazio alla musica del Giffoni music concept con Benji e Fede.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni