cerca

il video-appello

Referendum Atac, Verdone ai romani: "Votate"

In programma il prossimo 11 novembre

L'attore e regista romano Carlo Verdone ha lanciato un appello via Facebook ai romani invitandoli a votare al referendum del prossimo 11 novembre sulla messa a gara del servizio di trasporto pubblico locale. "Atac è un azienda che ha dei grossi problemi, quindi è arrivato il momento che la pubblica amministrazione, non privatizzi, ma dia delle concessioni, affinché si possa fare una gara. Cioè, la città deve essere come divisa in lotti, e ogni lotto deve essere gestito in qualche modo da una concessionaria", spiega Verdone sottolineando che "la pubblica amministrazione controllerà che tutto vada nel migliore dei modi".

"La cosa più importante è che ne guadagneranno i cittadini in qualità, in efficienza, in sicurezza dei mezzi. Quindi, secondo me - continua Verdone - è un referendum importante, proprio per rendere questa città alla pari di altre città di livello europeo, perché noi siamo molto molto indietro. Quante immagini di autobus incendiati abbiamo visto? Rotti, in mezzo alla strada, trainati. No, non si può più andare avanti cosi, francamente. E quindi mi sembra un referendum importante e invito tutti ad andarci, poi ognuno voterà quello che si sente di votare", conclude.

"Un grazie sincero all'attore e regista romano Carlo Verdone per l'appello al voto che in un videomessaggio ha voluto rivolgere ai romani sul referendum del prossimo 11 novembre sulla messa a gara del servizio di trasporto pubblico locale. A pochissimi giorni dal voto, e nel silenzio totale dell'amministrazione capitolina, contributi come questo di Verdone sono fondamentali per informare i cittadini del loro diritto a esprimersi attraverso questo il referendum su una questione così sentita nelle Capitale come quella dei trasporti". Lo dichiarano i promotori del referendum Mobilitiamo Roma Riccardo Magi, Alessandro Capriccioli, Francesco Mingiardi e Simone Sapienza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500