cerca

su netflix

Le baby squillo dei Parioli diventano una serie tv

Disponibile dal 30 novembre. Scritta da giovani autori

E' ispirata allo scandalo delle baby squillo di Roma che quattro anni fa coinvolse giovanissime studentesse e facoltosi clienti la serie "Baby", disponibile dal 30 novembre su Netflix. Diretta da Andrea De Sica e Anna Negri è stata scritta da cinque sceneggiatori sotto i 30 anni, riuniti nel collettivo GRAMS, e interpretata da Benedetta Porcaroli, Alice Pagani, Riccardo Mandolini, Isabella Ferrari, Claudia Pandolfi. La serie segue le vicende di un gruppo di adolescenti del quartiere Parioli che sfida la società ricercando la propria identità e indipendenza, sullo sfondo di amori proibiti, pressioni familiari e segreti condivisi. Gli autori, nonostante abbiano letto le carte del processo che ha portato alla condanna di sfruttatori e clienti, hanno voluto soprattutto mostrare le inquietudini dell'adolescenza. Il risultato è una storia di amore e incomprensioni, romantica e dark, un viaggio alla ricerca della felicità.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500