cerca

Giappone

L'imperatore Akihito ha abdicato: "La mia era è finita"

Dal primo maggio in carica il nuovo Tenno, Naruhito

L'imperatore del Giappone Akihito ha abdicato. In una sobria cerimonia nella sala del Pino del Palazzo imperiale, davanti a 296 alti esponenti del governo e delle istituzioni, alla presenza dell imperatrice e degli altri membri della casa imperiale, ha letto un discorso di circa due minuti, dopo i ringraziamenti solenni del popolo espressi dal primo ministro Shinzo Abe.

Svolgere questo mandato, ha detto l'imperatore emerito, "è stato fonte di felicità". Akihito ha inoltre ringraziato "col cuore il popolo che lo ha sostenuto in questo compito" e ha detto che pregherà "per la felicità del popolo nella nuova era Reiwa" che inizia dal primo maggio 2019.

Tokyo ha assistito alla prima abdicazione di un imperatore in 200 anni e all'accesso al trono di un nuovo Tenno, Naruhito. Per i giapponesi l'inizio della nuova era rappresenta un occasione per interrogarsi sullo stato dell'arte del Paese, in una fase storica che è piena d incertezze per la terza economia del mondo, la quale rischia di vedere il suo ruolo marginalizzato da una Cina sempre più arrembante in Asia orientale e dal tradizionale alleato statunitense sempre meno affidabile per quanto riguarda la gestione della sua sicurezza.

"Sono nato nell'era imperiale dell'Heisei - dice questo giovane studente - ora mi sento un po' triste perché la 'mia era' è finita ma allo stesso tempo mi sento eccitato per la nuova era".

"Mi sento grata ed emozionata - aggiunge questa donna - auguro all'imperatore emerito tanta salute. In passato tutte le successioni sono seguite alla morte del precedente imperatore e sono certa che il popolo non era tanto felice per festeggiare ma per questa transizione dell'era Heisei alla Reiwa ci sono buoni motivi per celebrare il passaggio e dare il benvenuto alla nuova era".

"Ascoltando le storie di molte persone - conclude questa donna di 76 anni - mi auguro che non dovremmo andare di nuovo in guerra e che, rispetto a ciò, il nuovo imperatore sia un simbolo di pace. Sono un po' triste per l'abdicazione ma sono sicura che il nuovo imperatore raccoglierà al meglio l'eredità del precedente, ne sono fermamente convinta".

Akihito ha 85 anni e ha regnato dal 1989 nell era denominata Heisei, ora al 31esimo anno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500